ALTRI ESAMI




13C Breath Test (test del respiro):

TEST PER L'IDENTIFICAZIONE HELICOBACTER PYLORY E INTOLLERANZA AL LATTOSIO



I test del respiro sono test non invasivi, semplici e veloci, utilizzati per la determinazione di diverse condizioni che riguardano la gastroenterologia, scienza dell'alimentazione, dietologia, epatologia, endocrinologia e diabetologia. E' un test al Carbonio13, che misura l'anidride carbonica marcata nell'aria espirata dopo l'assunzione di un pasto contenente il carbonio marcato.



- 13C- UREA BREATH TEST : per la diagnosi dell'infezione gastroduodenale da HELICOBACTER PYLORY. (in caso di dolore e bruciore di stomaco, difficile digestione)


- 13C- LATTOSIO BREATH TEST: per valutare l'INTOLLERANZA AL LATTOSIO. (in caso di gonfiore e dolore addominale dopo aver bevuto latte o mangiato latticini)




Esami Prenatali



PRENATAL SAFE


Test innovativo per la diagnosi prenatale non invasiva della Sindrome di Down e delle principali anomalie cromosomiche fetali mediante l'analisi del DNA fetale circolante nel sangue materno mediante un semplice prelievo ematico. Chiedi informazioni in segreteria.




Intolleranze



BIO SCREENING


Un test tra i più completi per le intolleranze alimentari. E' un esame di biorisonanza sul capello che analizza numerosi elementi presenti nella nostra dieta (alimenti, additivi, metalli tossici). Il test analizza anche la situazione di minerali, vitamine, aminoacidi ed enzimi digestivi. Questo test analizza la bio-disponibilità dell'organismo e fa parte della medicina naturale. Non è da paragonare ai tradizionali esami clinici di laboratorio scientificamente riconosciuti; fornisce delle indicazioni da interpretare e valutare da personale competente.



ANALISI DELLE INTOLLERANZE ALIMENTARI


Il "Food Intolerance Test" (test per le intolleranze alimentari) è una prova allergometrica che consente di individuare quali sono le proteine alimentari contro le quali l'organismo ha reazioni avverse. Il F.I.T. viene svolto attraverso un semplice prelievo di sangue sul paziente ed utilizza la metodica standardizzata ELISA e testa il grado di reazione immunitaria nei confronti di estratti proteici da 46, 92 o 184 alimenti.



SCREENING TROMBOFILICO


  • Omocisteina;
  • Fattore V Leiden;
  • Protrombina Anomala G20210A;
  • MTHFR C677T;
  • MTHFR A1298C;
  • PC;
  • PS;
  • AT III;


PROFILO CELIACHIA

  • Anticorpi anti-gliadina;
  • Anticorpi anti-endomisio;
  • Anticorpi anti transglutaminasi;
  • Emocromo;
  • Ferritina;
  • Sideremia;


ESAMI CON PREPARAZIONE


Alcuni Esami di Laboratorio richiedono una speciale preparazione da parte del Paziente, i più importanti sono qui di seguito riportati. Per ulteriori infomrazioni o chiarimenti è possibile contattare la segreteria.



Esame Citologico Urinario su Tre Campioni:

La raccolta e l'allestimento dei campioni deve avvenire in tre giorni successivi. I campioni dovranno essere consegnati separatamente al laboratorio. Non è necessario essere a digiuno.

  1. Raccogliere l'urina in un recipiente pulito (contenitore apposito per le urine);
  2. Richiudere accuratamente il contenitore;
  3. Scrivere i propri dati anagrafici sul contenitore;
  4. Conservare il contenitore in un luogo fresco;
  5. Ripetere l'operazione nei due giorni successivi.


Esame Sangue Occulto nelle Feci:

Raccogliere tre campioni di feci prese in tre evacuazioni consecutive e consegnarli ognuno separatamente. Non è richiesta una dieta alimentare. Vedi istruzioni "Esame Colturare delle Feci(coprocoltura)".



Serotonina Plasmatica o Catecolamine Plasmatiche o Urinarie:

Escludere i due giorni precedenti al prelievo gli alimenti contenenti SEROTONINA come ad esempio: cioccolata, banane, frutta secca, agrumu, thè, caffè e dolci alla vaniglia.



Esame Colturale delle Urine (urinocoltura):

  1. Procurarsi in farmacia un contenitore sterile ad imboccatura larga 'per urinocoltura';
  2. Trascrivere cognome e nome sul contenitore;
  3. Utilizzare le urine della prima minzione del mattino;
  4. Lavare accuratamente le mani e genitali esterni con acqua e sapone e risciacquare abbondantemente;
  5. Urinare scartando il primo getto e raccogliendo parte di quello successivo direttamente nel contenitore sterile, possibilmente senza interrompere la minzione, riempiendo il contenitore non oltre la metà;
  6. Non toccare con le mani o i genitali i bordi o l'interno del contenitore;
  7. Richiudere accuratamente il contenitore.

NOTE: aspettare almeno una settimana dalla fine di qualsiasi terapia con antibiotici.



Urinocoltura per Lattanti:

  1. Procurarsi in farmacia due sacchetti adesivi sterili e un contenitore sterile ad imboccatura larga 'per urinocoltura';
  2. Trascrivere cognome e nome sul contenitore;
  3. Procedere alla raccolta possibilmente il mattino stesso in cui il campione verrà consegnato in laboratorio o, al massimo, la sera precedente avendo l'avvertenza di conservare il campione in frigorifero (non congelare);
  4. Lavare accuratamente con acqua e sapone i genitali del bambino e la cute circostante e risciacquare abbondantemente;
  5. Se possibile raccogliere direttamente nel barattolo sterile il campione di urina eventualmente stimolando la minzione nel modo piu congeniale al bambino, altrimenti applicare con l'apposita parte adesiva il sacchetto alla cute circostante ai genitali;
  6. Appena avvenuta la minzione (per il solo esame colturale sono sufficienti pochi millilitri di urina) rimuovere il sacchetto e richiuderlo accuratamente ripiegando su se stessa la parte adesiva;
  7. Riporre il sacchetto all'interno del barattolo (non versare l'urina dal sacchetto nel barattolo);
  8. Non lasciare applicato il sacchetto per più di 45', se necessario sostituirlo dopo avere ripetuto la detersione.


Urinocoltura per Pazienti Cateterizzati:

  1. Procurarsi in farmacia un barattolo sterile ad imboccatura larga 'per urinocoltura' e una siringa da 20ml con ago;
  2. Trascrivere cognome e nome sul contenitore;
  3. Procedere con la raccolta possibilmente il mattino stesso in cui il campione verra consegnato in laboratorio o, al massimo, la sera precedente avendo l'avvertenza di conservare il campione in frigorifero (non congelare);
  4. Chiudere con una pinza il tubo di raccordo fra catetere e sacca subito al di sotto della giunzione con il catetere per almeno un'ora;
  5. Disinfettare un tratto del catetere appena al di sopra della giunzione con il raccordo o in corrispondenza del dispositivo apposito per il campionamento;
  6. Aspirare con la siringa alcuni ml di urina (per sola urinocoltura sono sufficienti 1-3ml se richiesto anche esame chimico fisico sono necessari 13-20ml);
  7. Immettere il campione nel contenitore steriel avendo l'avvertenza di non toccare i bordi o le pareti interne con le mani e richiudendolo accuratamente.


Ricerca per MICOPLASMI, GONOCOCCO e CLAMYDIA TRACHOMATIS su Urine:

  1. Procurarsi in farmacia un barattolo sterile ad imboccatura larga 'per urinocoltura';
  2. Trascrivere cognome e nome sul contenitore;
  3. Lavare accuratamente mani e genitali esterni con acqua e sapone e risciacquare abbondantemente;
  4. Raccogliere solo pochi millilitri del primo getto;
  5. Richiudere accuratamente il contenitore;

NOTE: aspettare almeno una settimana dalla fine di qualsiasi terapia con antibiotici.



Esame Colturare delle Feci(coprocoltura):

  1. Procurarsi un contenitore per la raccolta feci;
  2. Trascrivere sul contenitore cognome e nome;
  3. Effettuare la raccolta possibilmente al mattino del giorno in cui il campione verrà consegnato in laboratorio o, al massimo, il pomeriggio precedente avendo l'avvertenza di conservare il campionbe in frigorifero (non congelare);
  4. Emettere le feci su una superficie asciutta e pulita (vaso di raccolta, catino, carta igenica, non raccogliere nel W.C.);
  5. Raccogliere con la paletta del contenitore un quantitativo di feci delle dimensioni di una noce nel caso di feci formate o per un terzo del volume del contenitore nel caso di feci liquide o scomposte (non riempire completamente il contenitore);
  6. Richiudere accuratamente il contenitore.


Esame Parassitologico delle Feci su 3 Campioni:

Portare tre campioni di feci prese in tre evacuazioni diverse, e consegnarli ognuno separatamente volta per volta.

  1. Procurarsi 3 contenitori per raccolta feci;
  2. Trascrivere sul contenitore cognome e nome;
  3. Effettuare la raccolta possibilmente al mattino del giorno in cui il campione verrà consegnato in laboratorio (particolarmente importante nel caso di emissione di feci diarroiche) o, al massimo, il pomeriggio precedente avendo l'avvertenza di conservare il campione in frigorifero (non congelare);
  4. Emettere le feci su una superficie asciutta e pulita (vaso di raccolta, catino, carta igenica, non raccogliere nel W.C.);
  5. Raccogliere con la paletta del contenitore un quantitativo di feci delle dimensioni di una noce nel caso di feci formate o per un terzo del volume del contenitore nel caso di feci liquide o scomposte (non riempire completamente il contenitore);
  6. Richiudere accuratamente il contenitore;
  7. Ripetere l'operazione nei due giorni successivi.


Ricerca Antigene HELICOBACTER PYLORI nelle Feci:

  1. Procurarsi un contenitore per raccolta feci;
  2. Trascrivere sul contenitore cognome e nome;
  3. Effettuare la raccolta possibilmente al mattino del giorno in cui il campione verrà consegnato in laboratorio o, al massimo, il pomeriggio precedente avendo l'avvertenza di conservare il campionbe in frigorifero (non congelare);
  4. Emettere le feci su una superficie asciutta e pulita (vaso di raccolta, catino, carta igenica, non raccogliere nel W.C.);
  5. Raccogliere con la paletta del contenitore un quantitativo di feci delle dimensioni di una noce nel caso di feci formate o per un terzo del volume del contenitore nel caso di feci liquide o scomposte (non riempire completamente il contenitore);
  6. Richiudere accuratamente il contenitore.

NOTE: nelle quattro settimane precedenti alla raccolta non deve essere effettuata alcuna terapia antibiotica.



Esame Colturale dell'Espettorato, Ricerca Micobatteri:

  1. Procurarsi un barattolo sterile ad imboccatura larga ('da urinocoltura');
  2. Trascrivere sul contenitore cognome e nome;
  3. Raccogliere il campione al mattino a digiuno;
  4. Effettuare un'accurata pulizia del cavo orale con abbondanti risciacqui e gargarismi (può essere utilizzata l'acqua minerale, meglio se naturale, non devono essere utilizzati colluttori disinfettanti);
  5. Raccogliere l'espettorato direttamente nel contenitore sterile dopo alcuni colpi di tosse (il materiale deve provenire dalle basse vie aeree ed essere il meno possibile contaminato dalla saliva);
  6. Richiudere accuratamente il contenitore.


  7. PAP-TEST:

    1. Aspettare almeno tre giorni dal termine delle mestruazioni o perdite di sangue;
    2. Nei due giorni precedenti all'esame astenersi da rapporti sessuali;
    3. Nei tre giorni precedenti all'esame non usare ovuli, creme o lavande vaginali;
    4. Il giorno dell'esame portare referti di esami precedenti.


    Spermiogramma:

    1. Procurarsi un barattolo sterile ad imboccatura larga ('da urinocoltura');
    2. Trascrivere sul contenitore cognome e nome;
    3. Effettuare la raccolta al mattino del giorno in cui verrà consegnato il campione avendo osservato astinenza dai rapporti sessuali per i tre giorni precedenti;
    4. Dopo aver urinato lavare accuratamente le mani e i genitali (retraendo la cute del glande) con acqua e sapone e risciacquare abbondantemente;
    5. Raccogliere il liquido seminale per masturbazione direttamente nel contenitore avendo cura di non toccare con le mani o i genitali i bordi e l'interno dello stesso;
    6. Tutto l'eiaculato deve essere raccolto nell'apposito contenitore;
    7. Richiudere accuratamente il barattolo in modo che il liquido non fuoriesca durante il trasporto.

    NOTE: il campione deve pervenire entro un'ora al laboratorio; evitare, durante il trasporto, escurzioni termiche (temperatura non inferiore a 20°C e non superiore 37°C); il contenitore dovrà essere mantenuto in posizione verticale, per evitare fuoriuscite del campione o traumatismi cellulari.



    Esame Colturale del Liquido Seminale (Spermiocoltura):

    1. Procurarsi un barattolo sterile ad imboccatura larga ('da urinocoltura');
    2. Trascrivere sul contenitore cognome e nome;
    3. Effettuare la raccolta al mattino del giorno in cui verrà consegnato il campione;
    4. Dopo aver urinato lavare accuratamente le mani e i genitali (retraendo la cute del glande) con acqua e sapone e risciacquare abbondantemente;
    5. Raccogliere il liquido seminale per masturbazione direttamente nel contenitore avendo cura di non toccare con le mani o i genitali i bordi e l'interno dello stesso;
    6. Tutto l'eiaculato deve essere raccolto nell'apposito contenitore;
    7. Richiudere accuratamente il barattolo in modo che il liquido non fuoriesca durante il trasporto.

    NOTE: aspettare almeno una settimana dalla fine di qualsiasi terapia con antibiotici; il campione deve essere presentato in tempi brevi dopo la raccolta, se la raccolta viene effettuata la sera prima, conservare il contenitore in frigorifero a 4°C.



    SCOTCH TEST:

    Procurarsi dello scotch trasparente e ritirare, presso il nostro laboratorio l'apposito vetrino. Al mattino prima delle normali operazioni igeniche:

    1. Tagliare una striscia lunga circa 5cm;
    2. Rivoltare la striscia sul dito medio mantenendolo la parte adesica all'esterno;
    3. Appoggiare la parte adesiva del nastro sulla mucosa dell'orifizio anale, facendo una leggera pressione per circa 30 secondi;
    4. Fare aderire la striscia di scotch al vetrino mantenendola ben distesa, cercando di non creare pieghe o bolle d'aria;
    5. Portare il vetrino al laboratorio.


    Raccolta Urine 24h:

    Materiale Occorrente:

    • Contenitore graduato per la raccolta di urina.

    Modalità di Raccolta:

    1. La raccolta inizia la mattina e termina la mattina successiva;
    2. Urinare e gettare le prime urine effettuate al risveglio;
    3. Annotare l'ora;
    4. Da questo momento, fino alla stessa ora del giorno dopo raccogliere tutte le urine e conservarle nel contenitore graduato posto in un luogo fresco;
    5. Consegnare il campione in laboratorio.


    Acido Vanilmandelico, Acido Omovanillico Metanefrine:

    Materiale Occorrente:

    • Contenitore graduato per la raccolta di urina.

    Prima di eseguire la raccolta è necessario presentarsi in laboratorio con il contenitore vuoto.

    Preparazione:

    • Nella settimana precedente il prelievo o la raccolta delle urine, si consiglia di evitare, previa consultazione del medico curante, l'assunzione di farmaci e in particolare delle sostanze: METILDOPA, LEVODOPA, antidepressivi triciclici (CLORPROMAZINA, IMIPRAMINA, ecc.) FENOTIAZINE, inibitori della MAO (Mono Amino Ossidasi), RESERPINA, PARACETAMOLO, CIMETIDINA, derivati dell'IDRAZINA.
    • A partire dalle 48 ore precedenti e per tutto il tempo della raccolta delle urine delle 24 ore, effettuare una dieta priva dei seguenti alimenti: BANANE, AGRUMI, CAFFE', THE', VANIGLIA, CIOCCOLATO, LEGUMI.

    Modalità di Raccolta:

    Vedi istruzioni "Raccolta Urine 24h".



    Calprotectina fecale:

    Conservazione del campione:

    Il campione contenente le feci deve essere consegnato al laboratorio ed eventualmente conservato in frigorifero (2°-8°C). Se il tempo di consegna al laboratorio è superiore ai 60 minuti, è necessario che il campione venga messo in un contenitore termico in presenza di elementi refrigeranti per garantire l'opportuna conservazione.